Sei in: Skip Navigation LinksHome page - Attività - Progetti Europei - Lehro

logo eurhonet

Low Energy Housing
(titolo provvisorio)


Presentazione del progetto
5 Luglio 2007

Lo scenario:

I costi dell'energia stanno crescendo in tutta Europa, mettendo in difficoltà gli inquilini a basso reddito. Il riscaldamento globale e le preoccupazioni ambientali spingono le autorità locali ad aumentare le richieste di miglioramento dei requisiti energetici delle case.

Il progetto LEH riguarda la costruzione e la ristrutturazione di edifici con obiettivi di alta efficienza energetica. Il livello della performance andrà definito in ogni paese.

Costruire a bassa energia richiede una serie di requisiti:

  • una buona conoscenza delle tecnologie esistenti
  • un alto livello di expertise tecnica degli architetti e delle imprese di costruzione
  • l'accesso a prodotti che non sempre sono disponibili a prezzi ragionevoli
  • importanti investimenti che non sempre sono coerenti con le consuete analisi dei costi/benefici

In generale, lo sviluppo di edifici a bassa energia dipende non soltanto dall?impegno delle società di edilizia sociale, ma anche dagli investimenti degli stakeholder che prendono parte a progetti sia di nuova edificazione sia di ristrutturazione e riqualificazione.

Gli obiettivi

Il progetto intende sviluppare edifici a basso consumo energetico in Francia, Germania, Italia e Svezia. Alcune delle più avanzate esperienze europee sono state sviluppate da aziende tedesche di social housing: il progetto intende innanzitutto trasferire queste competenze, con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo di abitazioni a basso consumo di energia. Le aziende interessate sono membri di Eurhonet e hanno come obiettivo lo scambio e lo sviluppo di buone pratiche in ambito di edilizia sociale e pubblica in Europa.

Per diffondere l'utilizzo di edilizia a basso consumo energetico in ogni paese e azienda membro di EURHONET, il progetto prevede la creazione a livello nazionale di partnership, formate dai principali stakeholder interessati a sviluppare abitazioni a basso contenuto energetico. Il raggruppamento avrà in carico la diffusione di LEH a livello nazionale.

La promozione di LEH consiste in due aspetti:

  • l'implementazione di progetti pilota da parte delle società di housing
  • lo sviluppo di strumenti di formazione e comunicazione da parte degli altri componenti dei raggruppamenti nazionali.

Organizzazione del progetto:
Il progetto prevede le seguenti attività:

1- Capacity building (scambio di competenze)

La partnership nazionale sarà formata attraverso lo scambio di esperienze europee di successo. La formazione sarà organizzata da IWU e da enti di ricerca nazionali. La formazione si baserà sulle esperienze di successo condotte da IWU e dalle società di edilizia sociale di Eurhonet.

La formazione sarà indirizzata ai team di progettazione nei siti pilota:

  • lo staff di progettazione delle società di SH
  • gli architetti che lavorano sui siti pilota
  • ingegneri termici
  • imprese edili.

2-Progetti pilota di LEH

La formazione potrà aiutare le società di edilizia sociale a sviluppare siti pilota a basso consumo energetico. Ogni società di Eurhonet potrà sviluppare un progetto di costruzione o ristrutturazione in un sito pilota. A titolo di esempio, ecco alcune idee:

  • lo standard Effinergie per la costruzione e la ristrutturazione in Francia
  • trasferimento delle tecniche di Passive Housing in Orebrobostader
  • ristrutturazioni a Gavlegardarna
  • elaborazione di uno standard di certificazione degli edifici di nuova costruzione in base ai loro consumi
  • ristrutturazioni Casa Clima all'IPES di Bolzano

3-Moduli formativi

Sviluppati a livello nazionale con lo scopo di formare gli stakeholders sulle tematiche degli edifici a basso consumo energetico. La formazione sarà di due livelli:

  • formazione strategica del management degli enti di SH;
  • formazione specifica al team di progettazione dei siti pilota

Per ciascun paese europeo coinvolto saranno formate circa 80 persone.

4-Disseminazione

Anche attraverso un sito web dedicato, il progetto dialogherà con i principali interlocutori istituzionali per la tutta la sua durata. Saranno organizzati anche specifici momenti di diffusione dei contenuti alla fine del progetto.

Partnership prevista:

Il progetto intende coinvolgere gli enti di SH membri di Eurhonet; la partnership dovrebbe essere formata da 3 società per ogni paese e da un ente di ricerca. Ecco gli altri attori:

  • società di costruzione
  • istituti di ricerca
  • fornitori di materiali

I potenziali partner sono:

DELPHIS, un network di 15 enti di edilizia sociale francesi
  • BASF, primaria impresa di forntori di materiali per l'industria di costruzioni. La sua società di housing, LUWOGE, ha una grande esperienza in case a basso consumo
  • Francia
    • Foyer Rémois, Le Toit Angevin and FSM (housing companies)
    • Effinergie, un'associazione che promuove un nuovo label per edifici a basso consumo energetico.
    • CSTB, istituto di ricerca
  • Germania
    • Bauverein Darmstadt, GWG München (housing companies)
    • IWU (istituto di ricerca)
  • Italia
    • IPES Bolzano, ATC Torino (housing companies)
    • Collegio costruttori
    • Federabitazione
    • ENVIPARK
  • Svezia
    • ÖrebroBostäder, Gavlegårdarna, Mimer (housing companies)
    • (Research institute)

Durata del progetto

36 mesi con start up previsto entro Luglio 2008.

Finanziamento

I bandi Intelligent Energy Europe e il programma di lavoro per il 2007 sono disponibili su http://ec.europa.eu/energy/intelligent/call_for_proposals/call_library_en.htm.